13/sedicesimi

Agende, taccuini e quaderni di High-Design da Torino.

La notizia non è che è arrivata una ennesima buona idea da Torino. A questo ormai ci siamo abituati da secoli. La good-news è che un’idea torinese potrebbe diventare, ancora una volta, un progetto mondiale. Il progetto glocal in questione, tredicisedicesimi, è di Silvia Caligaris, professionista torinese della comunicazione e creativa di lungo corso.

13-16-ParaTi_Pocket_sg_large

L’idea sono agende, quaderni e taccuini e fin qui non ci sarebbe certo nulla di nuovo, se non che, oltre alla grafica e al design molto accattivanti, sono fatti a mano uno per uno, personalizzabili uno per uno e acquistabili on-line. Nessuno intende denigrare la moleskine, ci mancherebbe, io ne uso diverse, ma potrebbe anche verificarsi una lenta penetrazione del nuovo concept nel mercato mondiale, fino a parziale sostituzione del precedente nell’immaginario collettivo. Faccio solo un’ipotesi divertente, per carità, ma 13/16 ha tutte le caratteristiche per interessare i mercati di tutti i continenti. Le agende, i quaderni e i taccuini sono acquistabili in diversi punti vendita, ma anche e soprattutto on-line, sul sito www.tredicisedicesimi.com. Sono in due formati, alcune linee e diversi colori. Si possono scegliere le copertine, e personalizzarle con incisioni di qualsiasi tipo. Si possono scegliere linee standard o crearne una propria, con il marchio della propria azienda o della propria attività. Si possono personalizzare con foto e grafica la controcopertina e la prima romana, così come l’ultima pagina e la controcopertina di chiusura.
Il design è ovunque, – i spiega la designer, Silvia Caligaris. Si ritrova in particolari come la rilegatura a filo e il dorso telato, che consentono di aprire il taccuino in qualunque punto e averlo del tutto piatto. Superfici utilizzabili al 100% sia nella pagina di destra che in quella di sinistra. Si riconosce nella copertina rigida che costituisce il supporto migliore per l’incisione delle personalizzazioni. L’elastico di chiusura è obliquo. Un capriccio? Anche, ma soprattutto un omaggio al marchio: l’inclinazione è la medesima della matita che sostituisce il trattino tra 13 e 16. Un segno originale, unico ed esclusivo.

Possiamo aggiungere che è stato effettuato uno studio attentissimo sui materiali utilizzati. Come specifichiamo nelle caratteristiche tecniche in calce.
13/sedicesimi, oltre a essere un oggetto interessante da offrire a se stessi, può essere un bel regalo o un interessante linea di gadget. Noi, con i nostri progetti Para Ti ONG (www.parationg.org) e Unaltrosguardo (Fotografie e viaggi), le abbiamo personalizzate con le nostre opere (di Lidia Urani e Mauro Villone) esposte in Brasile, Italia e Russia e con le quali stiamo realizzando una guida fotografica di Rio. Le vendiamo per raccogliere fondi. E le abbiamo ritenute un efficace veicolo di diffusione delle idee legate ai nostri progetti nonché delle nostre fotografie d’autore che faticano, per ragioni tecniche che tutti conoscono, a trovare altri canali di mercato in questo momento.
Inoltre, detto tutto ciò, il prezzo è competitivo.
Le trovate su: www.13sedicesimi.com
Chi volesse fare un regalo di Natale a se stesso o ad amici se un’azienda volesse creare una linea di gadget/regalo e al tempo stesso dare una mano alla nostra ONG, può vedere qui: http://www.13sedicesimi.com/collections/parati

Info

info@13sedicesimi.com
skype_13sedicesimi
http://www.13sedicesimi.com/pages/contact-us

Altre caratteristiche tecniche

Le pagine numerate e l’indice costituiscono una caratteristica esclusiva di 13sedicesimi. Utilizzate l’uno e le altre per creare sezioni, archiviare e ritrovare subito nomi, date, pensieri, numeri e tutto quello che rischia di confondersi tra le pagine di un’agenda. Voi potete permettervi di essere disordinati. La vostra agenda no.
Ogni apertura ha una pagina bianca e una a righe. Come dire creatività e organizzazione, disegni e testi. Vi serviranno entrambe. Le avete. Sfruttatele.
13 sedicesimi ovvero 13 blocchetti di fogli ripiegati in sedicesimo e rilegati a filo.
Interno: Carta avoriata 85g/m2 a superficie naturale. Prodotta con cellulosa ECF, certificata F.S.C. proveniente da foreste gestite secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. Acid free con riserva alcalina a garanzia di lunga conservazione – Long Life (ISO 9706).
Carta con elevata opacità e planarità. Certificata FSC.
Cartoncini naturali colorati in pasta
L’insieme di differenti fibre riciclate danno ai cartoncini naturali una mano molto soffice e l’aspetto naturale di un cartone grezzo. I cartoncini naturali sono prodotti con materia prima riciclata al 100% e colorati con sostanze ad alta biodegradabilità.
Cartoni fibrati
Nascono come cartoni ad uso industriale, per i rinforzi di borse, visiere, scatole. Densità tra 1000/1150 g per mm di spessore.
Legno
Frutto di una particolare lavorazione per cui i tronchi vengono tagliati a fettine sottilissime, impilate una sull’altra poi laminati con inclinazioni di angolo diverse che determinano vari effetti di venatura, per questo non ci possono essere due copertine uguali. Il sottile foglio di legno viene poi accoppiato a cartoncino naturale. La lavorazione artigianale, spesso effettuata con materiali riciclati, non consente una perfetta standardizzazione dei materiali. Le copertine avana, in particolare, possono variare tonalità da una all’altra. Il cartoncino, come ogni altro materiale organico, può risentire di umidità e sbalzi termici e incurvarsi. Se capitasse, basterà lasciare il quaderno sotto un peso e ritornerà perfettamente piatto.

Notebook in legno
Notebook in legno