Tamburi e Canti sciamanici

Incontro a Associazione Spazio Indaco: Il Principio del naturale e Libero Scambio. Via San Secondo, 33, Castagnole Monferrato. Di Angela Ressia.

tamburi

Partecipazione con Contributo Libero Etico Consapevole.

Per prenotare confermare telefonicamente a Angela: 366 5408494.

Oppure con messaggio su Fb.

Incontro dalle 17 alle 22, sabato pomeriggio e sera, nel Monferrato.

Cena facoltativa dalle 21 (10€ su prenotazione)

PROGRAMMA

Ore 17-18.30 lezione sull’utilizzo di canti e percussioni per la concentrazione, il ringraziamento, la cerimonia, lo sviluppo della coscienza.

Presentazione nostre attività in Italia e in Brasile.

Ore 18.30-19.00 Break

Ore 19-21. Cerimonia di Canti e Tamburi intorno al fuoco.

L’evento sarà coordinato e condotto da Mauro Villone, Lidia Urani e Fabio Falunaa Partemi.

Il posto ideale è stato individuato un’associazione di amici, basata su principi molto vicini ai nostri, dove abbiamo già realizzato altre attività. E’ Associazione Spazio Indaco: Il Principio del naturale e Libero Scambio. Via San Secondo, 33, Castagnole Monferrato. Di Angela Ressia. Un posto fighissimo, immerso nella natura.

Pomeriggio dedicato alle percussioni emozionali, ai canti e tamburi sciamanici.

Trasmetteremo le canzoni sacre di Cheyenne, Lakota, Ojibwa, Fulni-o apprese con Carlos Sauer e con i Fulni-o in Brasile, in collaborazione con Fabio Falunaa Partemi, percussionista e creatore del Drum Circle Falunaa Project.

Svilupperemo insieme l’energia del ritmo e delle percussioni con finalità di cerimonia, meditazione, cura ed emozione.

L’obbiettivo è sviluppare unione, consapevolezza, energia, connessione.

Partecipazione con Contributo Libero Etico Consapevole.

Gradita prenotazione.

L’evento è modulare.

Si può partecipare dalle 17 alle 22, oppure solo dalle 17 alle 19 e/o dalle 19 alle 21. Cena facoltativa. 10€

Chi fosse interessato può scriverci qui oppure mauro.villone@libero.it.

Per chi lo desidera sarà possibile fermarsi a cena (Buffet con contributo fisso 10€ – gradita prenotazione) e anche a dormire nella struttura.( prezzo da concordare)

Il giorno successivo possibile escursione in visita al Borgo Medievale di Castagnole Monferrato e nel territorio circostante.

A’hoooo

iolidia

L’evento sarà condotto da noi, Mauro Towé Villone e Lidia Urani, insieme a Fabio Falunaa Partemi di Torino. Questa volta non viene nessuno dal Brasile. Tranne noi, ufficialmente Guardiani Huni Kuin, autorizzati a operare con i tamburi e i canti da Carlos Sauer e con la cura dal curandero Tafkea Fulni-o.

Mauro14

Nei miei ultimi anni di permanenza in Brasile ho frequentato assiduamente una scuola di Tradizioni Native, quella di Carlos Sauer, che ha come sedi a Rio la Casa dell’Aquila e Casa Tebekato. Qui hanno luogo Ruote di Cura, Ruote intorno al Fuoco, Tende del Sudore, Workshop di trasmissioni delle tradizioni Native come la cura sciamanica, l’uso di mantra, respirazioni particolari, soprattutto l’utilizzo del Tamburo e di canti di cura e preghiera.

E’ stata, e continua ad essere, un’esperienza straordinaria, che mi ha cambiato, oltre i 50 anni, ancora una volta la vita.

Ogni anno porto Carlos Sauer in Italia e altri esponenti del mondo spirituale, come è avvenuto lo scorso maggio.

In questa occasione, insieme alla mia compagna Lidia Urani e al nuovo amico Fabio Falunaa Partemi, esperto di percussioni, mi prefiggo di cominciare a riunire un gruppo per trasmettere quanto ho appreso in Brasile con Carlos Sauer e i fratelli Fulni-o e Huni Kuin.

Potrebbe servire ad aprire il cammino per future occasioni, sempre in Italia, con Carlos e curanderos indigeni.

I Canti, con e senza il supporto del tamburo e sonagli, ripetitivi e arcani, servono a diversi scopi di ringraziamento, preghiera, stimolo energetico, e spesso inducono naturalmente in stati di trance profonda o fortemente energetici.

Parleremo anche d’amore. Con il supporto del fuoco e degli altri elementi, della natura, dei canti e dei tamburi, il nostro obbiettivo è quello di aprire il dibattito sul recupero delle relazioni interpersonali profonde.

 

 

Rispondi