L’informazione manipolata in Italia

Foto @mvillone - Tac di cervello di volontario che ha assunto una dose di Ayahuasca. istituto di neurofisiologia dell'Università di rio de Janeiro.
Foto @mvillone – Tac di cervello. Istituto di neurofisiologia dell’Università di Rio de Janeiro.
Vivo da ormai 15 anni tra Italia e Brasile. Ma negli ultimi 10 anni passo molto più tempo in Brasile e ho continuato a viaggiare anche in altri paesi.
Osservare il mondo da un altro punto di vista è interessante.
Sono sempre stato consapevole dello stretto provincialismo italiano. Oggi mi preoccupa.
Per esempio sono solo i quotidiani italiani che parlano così tanto dell’emergenza sanitaria. Fateci caso.
Le Home page di giornali come Repubblica e LaStampa pullulano di notizie su questo tema. Le testate aprono con titoloni su questo argomento e lo riprendono diverse volte in altri articoli.
Andate a vedere se NewYorkTimes, WashingtonPost, Globo in Brasile, Le Monde, Liberation, DailyMail sono così. Ma nemmeno El Pais in Spagna. Nemmeno El Clarin in Argentina. E nemmeno i quotidiani messicani e di altri paesi.
Non bypassano le notizie, nessuno nega la situazione sanitaria, ma è una notizia come mille altre.
In Italia invece è un’ossessione assoluta. Così come è un’ossessione la mascherina, che in altri paesi viene usata, ma senza diventare un simbolo assoluto di cura della salute. Forse un po’ in Spagna e in Gran Bretagna, ma non a questi livelli. In Brasile per esempio l’atmosfera è enormemente più rilassata.
L’Italia io credo sia un’area di punta per l’esperimento psicosociale in atto. E’ una gabbia sociale a livello mondiale.
Perché sia così francamente non me lo so spiegare. probabilmente concorrono ragioni sociali, psicologiche, geopolitiche ed economiche. Ma non sono da meno nemmeno ragioni di carattere esoterico e karmico.
Sicuramente il livello culturale dell’italiano medio è bassissimo ed è diffuso l’abbrutimento generale. Basta vedere gli episodi di violenza e l’interesse diffuso per programmi televisivi abominevoli.
La minoranza di risvegliati ha due possibilità. La prima è resistere, mantenere un basso profilo e continuare a informare e al tempo stesso lavorare per il recupero del proprio potere personale. La seconda, mantenere gli stessi comportamenti, ma spostarsi in zone più libere e più a contatto con la natura,